lunedì 9 febbraio 2009

Limewire: un limone un pò meno acido


Usando ormai da tempo Frostwire o Deluge o Transmission come programmi per il p2p sulla mia Ubuntu box, è stata davvero una sorpresa scaricare e installare Limewire (giunto alla versione 5.0.11) e trovarlo non solo perfettamente funzionante, ma addirittura...ehm...GUARDABILE! Prima nonostante le skin e altri rimedi poco efficaci l'integrazione e la pulizia dell'interfaccia erano a dir poco raccapriccianti (IMHO). Ora il tutto è più pulito, ordinato, moderno e integrato e si sa: anche l'occhio vuole la sua parte! Link



3 commenti:

su610 ha detto...

Lo usavo un po di tempo fa e non mi ha mai convinto veramente ,oltre alla bruttissima interfaccia grafica e i milioni di fake presenti sulla sua rete.
Adesso mi hai incuriosito...lo riprovo.. ;-))

LucaFar ha detto...

I fake purtroppo continuano ad esserci ma sembrano (almeno a prima vista) diminuiti notevolmente, forse grazie a questo: "Lime Wire ha appena lanciato un sistema di filtraggio per favorire una condivisione di file più sicura e responsabile."

Luptor ha detto...

Gnutella è una rete sull'orlo del collasso... peccato...