lunedì 20 aprile 2009

Gnome MPlayer: leggerezza, flessibilità e integrazione

Non sono un fan di programmi iTunes-like per l'ascolto della musica o per la visione di film e per questo sono sempre alla ricerca di un player semplice. Per Windows ce ne sono un'infinità e anche Linux non è da meno. Nel caso di quest'ultimo però si può avere il problema dell'integrazione nel proprio ambiente desktop: chi usa Gnome può criticare VLC proprio per questo motivo, o Audacious. Rhythmbox è sicuramente pesantissimo e complicato per chi come me vuole aprire un file musicale semplicemente per ascoltarlo (per la gestione della collezione musicale uso anche io programmi come Rhythmbox o Amarok, ovviamente. ndr), e in questi giorni ho scoperto (l'acqua calda) Gnome MPlayer, un player audio-video che sfrutta MPlayer come backend per la riproduzione: è leggero, semplice, libero e integratissimo in Gnome. Supporta le playlist sia audio che video e in Jaunty sfrutta il nuovo sistema di notifiche perfettamente. Come dicevo molti sapranno sicuramente della sua esistenza ma a chi è passato inosservato consiglio vivamente una prova. Ecco in breve alcune delle principali funzionalità:

  • riproduzione di video, audio da file, URL, DVD, Video CD, Audio CD, TV, DVB, e KIO Slaves;
  • controllo di volume, contrasto, luminosità, tonalità e saturazione;
  • opzioni di zoom, full screen (schermo intero) e fixed aspect;
  • libreria multimedia;

Gnome MPlayer è free software ed è rilasciato con una licenza GNU GPL.

Link





Nessun commento: